Parti Correlate

In  conformità alle previsioni di cui all’art. 2391bis codice civile ed all’art. 4  del Regolamento recante disposizioni in materia di operazioni con parti correlate (adottato dalla Consob con delibera n. 17221 del 12 marzo 2010 e successivamente modificato con delibera n. 17389 del 23 giugno 2010), il Consiglio di Amministrazione de La Cassa di Ravenna Spa ha approvato le procedure che assicurano la trasparenza e la correttezza sostanziale e procedurale delle operazioni con parti correlate.
In data 20 aprile 2012 il Consiglio di Amministrazione de La Cassa, a seguito dell’emanazione in data 12 dicembre 2011 da parte di Banca d’Italia delle Disposizioni in materia di attività di rischio e conflitti di interesse delle banche e dei gruppi bancari nei confronti di Soggetti Collegati, ha proceduto alla integrazione, per contiguità di argomenti, della suddetta Procedura,  introducendo nell’ambito della stessa anche le previsioni relative ai soggetti collegati e deliberando una nuova versione della “Procedura in materia di Operazioni con Parti Correlate e Soggetti Collegati”.
La Procedura in materia di operazioni con Parti Correlate e Soggetti Collegati si propone di dare attuazione alle discipline CONSOB e Banca d’Italia introducendo, con valenza per tutte le Società del Gruppo Bancario, regole sull’operatività con Parti Correlate e Soggetti Collegati, che regolamentano le modalità istruttorie, le competenze deliberative, di rendicontazione e di informativa.
La procedura è stata aggiornata da ultimo con delibera assunta dal Consiglio di Amministrazione della Cassa in data 18 giugno 2018.